Penso sia difficile , dopo oltre 25 anni di attività nel settore della grafica, descrivere se stessi… cosa hai fatto, cosa hai realizzato, cosa sei in grado di progettare.

In 25 anni di esperienze diverse, dove ogni cliente è un mondo a sè stante con le sue esigenze e con le sue problematiche da risolvere, sembra riduttivo ridursi a fare un mero elenco di progetti svolti.

 

Nel 1989  realizzavo ancora bozzetti fatti a mano con tecniche che oggi farebbero sorridere un giovane progettista Web e forse lo metterebbero in difficoltà se la corrente del PC venisse a mancare.

 

Si è assistito ad un fenomeno che ha cambiato radicalmente l’idea di grafica e di progettazione, programmi che una volta erano per pochi, forse qualche “service” che realizzava pellicole da stampa e scansioni di fotocolor, sono diventati accessibili a tutti… la grafica è diventata popolare, non solo per grandi aziende che potevano permettersi di investire grandi budget ma anche piccole aziende che potevano permettersi una immagine aziendale dignitosa ed elegante; Col web poi questa tendenza è diventata esponenziale, da semplice biglietto da visita “internet”, un modo timido per le prime aziende di affrontare questo nuovo mondo digitale, al creare siti che coinvolgono l’utente, lo avvolgono, lo fanno ritornare, lo fanno sentire parte del logo e dell’azienda stessa.

Oggi è l’azienda stessa che va incontro all’utente e lo cerca sui social network, parla la stessa lingua; l’azienda che non fa questo è fuori dalle logiche di mercato attuale.

L’azienda quindi deve sapersi porre questo come obiettivo oggi, riuscire a vestirsi in modo gradevole, un logo , un appeal, un sito giusto una App dedicata…

 

In un mondo dove tutti gridanosussurrare alla mente del consumatore l’idea giusta è la scelta vincente.

e noi, io in prima persona, sono qui per farlo, con voi…. se me ne darete l’opportunità.